Eccoci qui per raccontare la seconda parte di questa storia, per fortuna con un finale che accontenta tutti! Per chi si fosse perso la prima puntata della telenovela vi lascio l’indirizzo su cui potete cliccare per leggervi la situazione di circa 12 mesi fa:
http://www.amarissimo.it/il-curioso-caso-del-nopron-sciroppo/

Nell’articolo scrivevo dell’impossibilità di importare la materia prima NIAPRAZINA dai vari grossisti perchè questa non aveva superato gli altissimi standard qualitativi che l’unione europea richiede quando i principi attivi dei farmaci vengono importati da fuori dal nostro continente.

Ci è voluto ancora qualche mese perché finalmente un lotto di materia prima superasse tutti i test di qualità necessari alla messa in commercio del farmaco che quindi, finalmente, potesse essere richiesto dalle farmacie italiane per allestire un galenico a base di niaprazina.

Ad oggi quindi le vie per ricevere un farmaco a base di niaprazina sono essenzialmente due: ordinare il prodotto allo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze o richiedere un preparato galenico alla propria farmacia.

Ma cosa cambia tra le 2 formulazioni? Quale scegliere?
Di seguito i pro ed i contro:

NIAPRAZINA dello STABILIMENTO CHIMICO FARMACEUTICO MILITARE

  • PRO costo ridotto
  • PRO scadenza lunga
  • CONTRO tempi di consegna stimati intorno ai 20gg
  • CONTRO impossibilità di personalizzare il farmaco
  • CONTRO non sempre disponibile (mancante a dicembre 2019)

NIAPRAZINA GALENICA

  • PRO allestimento ed eventuale spedizione in 24h
  • PRO possibilità di allestire quantità e concentrazioni adeguate ad ogni singolo pz
  • PRO possibilità di personalizzare la formulazione (ad esempio eliminando gli zuccheri per pz diabetici o di variare il gusto dello sciroppo per facilitare la somministrazione ai pz pediatrici)
  • CONTRO costi maggiori a causa dell’allestimento ad hoc per ogni pz
  • CONTRO scadenza abbastanza breve e quindi approvvigionamento con frequenza maggiore

Si ricorda che in entrambi i casi è necessaria ricetta da parte del medico che rimane valida per 10 utilizzi in 6 mesi.
Nel caso si voglia richiedere la sospensione al SCFM è necessario anche un modulo da far compilare sempre al dottore che la vostra farmacia saprà consegnarvi su vostra richiesta.

Per qualsiasi informazione potete contattarci ai seguenti recapiti:
Telefono: 0541.692912
Email: farmacia@amarissimo.it
Whatsapp: 3913153300